Il metodo Babylon, in poche parole...

IL NOSTRO METODO Al giorno d’oggi la conoscenza di una o più lingue straniere è una competenza necessaria per muoversi, viaggiare o semplicemente tenersi aggiornati. In effetti, indicare sul curriculum “conoscenza a livello scolastico”, o "buona conoscenza" spesso non è sufficiente per affermarsi in un mercato del lavoro agguerrito come quello odierno. I vantaggi che derivano dal conoscere più lingue sono molteplici e noti a tutti. Ma il metodo tradizionale a cui siamo abituati dai tempi della scuola rende l’apprendimento ancora più lungo e complicato, mettendo seriamente a rischio la nostra motivazione. Da questa constatazione nasce il nostro metodo laboratoriale. ​​ Memoria Emotiva I ricordi più duraturi sono quelli associati a una forte emozione o a qualcosa che ha colpito a fondo l’immaginazione, mentre dimentichiamo facilmente ciò che è logico o rientra nella routine. Se qualcuno ci chiedesse cosa abbiamo mangiato mercoledì scorso, probabilmente non saremmo in grado di rispondere, a meno che proprio quel giorno non sia stato un’occasione speciale, come un anniversario, un compleanno, un pranzo di lavoro. Il ricorso alla creatività, al paradossale e all’emotività è una delle chiavi fondamentali per applicare con successo le mnemotecniche: più una cosa stupisce, meglio la ricordiamo! Una Memoria da Sogno La nostra mente non distingue il sogno dalla realtà. Per dirlo con una famosa frase del medico americano Maxwell Maltz, dal suo trattato Psico-cibernetica: “La nostra mente non distingue un’esperienza vividamente immaginata da una realmente vissuta.” Possiamo sfruttare questa capacità autoillusoria della mente per creare artificialmente ricordi che, grazie alla visualizzazione e all’associazione creativa e paradossale, serviranno a memorizzare ogni genere di informazione. E il bello è che anche i nostri “ricordi inventati” avranno la stessa chiarezza degli episodi reali che restano scolpiti nella memoria per tutta la vita. Un Laboratorio di Emozioni In che modo riuscirci? Grazie al principio della visualizzazione e della sperimentazione, facendo sì che le associazioni di immagini rimangano impresse, permettendoci di ricordare le informazioni molto più facilmente e velocemente. “L’immaginazione è più importante della conoscenza” diceva Einstein. E infatti immaginazione e creatività sono alla base dell’evoluzione e della crescita, dell’adattamento e del cambiamento. In quest’epoca è più che mai indispensabile trovare nuove soluzioni, imparare a cambiare con facilità, rinnovarsi, creare nuove opportunità. L’apprendimento di una lingua straniera non fa eccezione. Approccio e Metodo Approccio comunicativo e metodo naturale di Krashen: il nostro metodo laboratoriale Il metodo laboratoriale che abbiamo creato e che proponiamo a Babylon è diametralmente opposto rispetto alla tradizione formalistica e strutturalistica dei decenni (e secoli) passati in Italia, e consiste essenzialmente in questo: nella visualizzazione, elaborazione e nella sperimentazione diretta di situazioni comunicative reali. Grazie alla partecipazione attiva dei corsisti, l’obiettivo è quello di creare in ognuno un’emozione capace di fissare nella mente le fondamentali competenze comunicative legate alla situazione specifica. Lo spunto glottodidattico è fornito dal metodo naturale di Stephen Krashen, neurolinguista californiano, e può essere sintetizzato nel modo seguente:


Per approfondimenti, si veda:

  • Krashen, Stephen D.; Terrell, Tracy D. (1983). The natural approach: Language acquisition in the classroom (PDF). New York: Prentice-Hall.

  • Krashen, Stephen D. (1982): Principles and Practice in Second Language Acquisition (PDF). Oxford: Pergamon.

  • Krashen, Stephen D. (2003): Explorations in Language Acquisition and Use (PDF), Portsmouth: NH: Heinemann.

  • P. E. Balboni: Le sfide di Babele. Insegnare le lingue nelle società complesse, Torino, UTET, 2015


30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Babylon Lingue Straniere 

BABYLON di Zambon Riccardo

Via Parenzo 9 - Rovigo

CF: ZMBRCR78E25H620S

P. Iva 01524880299

BABYLON LAB di Belella Elisa

Via Parenzo 9 - Rovigo

CF: BLL LSE 78T58 H620A

P. Iva 01540370291

Gloria Andolfo

Via Vetta 20 - Monselice

C.F. NDLGLR90E52D442L

P. Iva 05112220289

  • Facebook - cerchio grigio
  • YouTube
  • Instagram
  • LinkedIn - cerchio grigio
  • Blogger - cerchio grigio
Richiesta Informazioni